SOGNANDO ITACA

UN LUNGO VIAGGIO NEL MARE DELLA SOLIDARIETÀ

Il “Progetto Itaca” nasce nel 2007 a Brescia, sui laghi, dall’idea di un giovane paziente amante della vela.
Dal 2009 è diventato una delle iniziative centrali della Giornata Nazionale contro le Leucemie, i Linfomi e Mieloma.

La barca a vela dell’AIL quest’anno naviga nel mar Tirreno ed in ogni porto di attracco si svolge l’Itaca Day, una giornata durante la quale pazienti e medici delle ematologie locali potranno imbarcarsi e veleggiare insieme.

Obiettivo: diffondere la vela terapia quale metodo volto alla riabilitazione psicologica e al miglioramento della qualità della vita del paziente ematologico.

L’emozione più profonda è data dall’equipaggio formato da pazienti, medici, infermieri, psicologi e skipper professionisti, che vivono insieme una esperienza unica, lontani dai luoghi di cura e in un contesto in cui anche i ruoli vengono invertiti.

L’iniziativa si avvale, tra gli altri, del patrocinio della Marina Militare, del CONI, della Federazione Italiana Vela e della Lega Navale Italiana

Testimonial d’eccezione dell’iniziativa è la velista e campionessa olimpionica di windsurf Alessandra Sensini, direttrice tecnica giovanile della FIV – Federazione Italiana Vela e Vice Presidente del CONI.

Per celebrare i 50 anni di AIL è previsto un Itaca Day a Brindisi e per l’occasione la prestigiosa regata velica internazionale “Brindisi – Corfù”, che si terrà dal 16 al 18 giugno, sarà dedicata alla nostra Associazione.

Esattamente come Ulisse, i pazienti si troveranno ad affrontare un mare aperto, sconosciuto e pieno di insidie. Durante il viaggio scopriranno nuovi territori e risorse che non pensavano di avere.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *